Vortice – 15 dicembre 2008

Vortice, vortice che assorbe tutto e frulla, confonde, mescola, passato, presente, futuro. Mi guardo intorno, ma tutto è come prima, eppur tutto è cambiato. Non una cosa mantiene il suo colore. Sbadito, appassito tempo che fugge in un vortice fermandosi. Come di foto in bianco e nero, fissa su di un attimo che ad eterno si vota. Quel che riman … Continua a leggere

Per farti mia – 11 ottobre 2008

Ramingo pensiero di selva in preghiera, avvinto a licheni e muschio e sapor di sottobosco. In penombra, nell’albeggiar di nuovo giorno, attesa, come di preda in arrivo. Assaporar quel gusto, e carne e sangue e corpo e anima da rendere tutt’uno. Chi persa l’esistenza, recuperar parole, silente forza in speranza, cibarsi d’amore ancora. Così in agguato resto ancor su questa … Continua a leggere

Urlo di guerra – 5 ottobre 2008

Mi verrebbe da gridare. Un urlo di guerra, io armato di tutto punto, pronto a lottare contro la vita. A questa uggiosa esistenza infliggere mortale colpo. Ad un lavoro che mi stringe al collo una camicia di due taglie in meno; ad una stanza-casa che m’opprime avvicinando mura e tetto e pavimento come trappola per topi; una città tremendamente vuota, … Continua a leggere

Cammino

E cammino in strade desolate, leggero, come se i miei piedi non toccassero terra. Un senso di distacco da quel mondo in cui, non molto tempo fa ero perso. Or vivo come soffio di vento, senza posa, senza tregua. E mi sento estraneo fra estranei. Come se il mondo non mi appartenesse, come se non appartenessi al mondo. Il poeta … Continua a leggere

Deserto – 27 settembre 2008

  Chiuso nella mia prigione, vincitore e vinto di me stesso contro me stesso. Anima tra quattro mura, indecisa, stanca, afflitta, invinta, convinta, in pena, avanti e indietro camminando, lasciando scorrere il tempo, come rugiada fra mani in un risveglio d’agosto. Qual sentimento in cuore, stretto, fra quattro mura in prigione. Attende l’ignoto, che figurar non voglia il noto. Che … Continua a leggere

Un sole spento – 26 settembre 2008

Vorrei poterlo non fare, ma non ci riesco. E ogni volta m’assalgono i pensieri, come pugnalate mi trafiggono i ricordi. E la mia anima si perde in quello che mi hai fatto, alla persona che più di ogni altra ti abbia mai amato. Brividi percorrono il mio corpo, mentre la lama fredda scuote, infierisce, affonda più forte. La cura del … Continua a leggere

Ho bisogno di voi

  Chiunque sia entrato qui, chiunque abbia visitato il mio blog, per non parlare di chi poi abbia lasciato traccia del suo passaggio, con un commento, un pensiero, una critica, un conforto; Ebbene, ognuno di voi, è entrato nella mia vita. Ho creato questo blog in un momento non facile, anzi, forse il peggiore della mia vita. E in esso … Continua a leggere

Ascolto – 19 settembre 2008

Sono ancora qui. Flebile voce in attesa di recidere ultimo legame con realtà. Evanescente forma che sol raggio di luna sa svelare. Non parlo, ascolto; chi come te ad inseguir la luna spera, un giorno di poterla conquistare. Aspetto e di parol mi nutro, sentimenti ch’abbandonati furono perduti. Son qui, rimango, ancora non sbiadisco in fulgida apparenza e giorni senza … Continua a leggere