SCENDI DAL TUO CIELO E VIENIMI INCONTRO.

  SCENDI DAL TUO CIELO E VIENIMI INCONTRO. NON PENSARE CHE NON SIA POSSIBILE… SE NEMMENO CI PROVI!   Passo della poesia: Il palloncino e il sole (29 aprile 1994)   Il poeta maledetto  

Ascolto – 19 settembre 2008

  Sono ancora qui. Flebile voce in attesa di recidere ultimo legame con realtà. Evanescente forma che sol raggio di luna sa svelare. Non parlo, ascolto; chi come te ad inseguir la luna spera, un giorno di poterla conquistare. Aspetto e di parol mi nutro, sentimenti ch’abbandonati furono perduti. Son qui, rimango, ancora non sbiadisco in fulgida apparenza e giorni … Continua a leggere

Appassita rosa – scritta il 17 settembre 2008

  Rosa mia adorata, inebriato fui profumo tu volesti cedermi. E d’amore m’ebbriai. Come mieloso nettare assaporai, mangiai, goloso senza mai saziarmene. E pretesi e presi. Di giorno in giorno, a goccia a goccia presi. Senza capire che veleno ess’era. Senza capir che la mia anima ti davo. E d’un bocciolo mi facesti dono, perch’io più forte mi stringessi a … Continua a leggere

Il sole – scritta il 16 settembre 2008

  Qual pioggia d’agosto a goccia a goccia in gran fragore, é lampo, é tuono; così mi scese in pomeriggio grigio malinconica tristezza in cuore. E nessuno bussò alla mia porta, che fosse idea o pensiero di ciò che fu, o inafferrabile certezza di speme futura in ciò che sarà. A chi affidar secondi ed ore imperituro scorrere del tempo? … Continua a leggere