Odi et amo

Cuore infranto.jpg

 

Quanto difficile è trovare odio

che si tramuti in amore…

Tal quanto facile è amor,

che in un batter d’occhi

si tramuti in odio.

 

Il poeta maledetto

Odi et amoultima modifica: 2010-02-02T22:42:35+00:00da morris_garage
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “Odi et amo

  1. E come lo chiami un Padre con un figlio che non lo vede e se ne cura…che ha continue avventure di letto…che ha l unica storia d’amore più lunga e maltratta e segrega la donna che ama?Che incolpa e odia le donne ma nello stesso tempo dici che le ama?Io lo chiamo una Persona Malata che ha bisogno d’Aiuto…Ti sei isolato e tutti ti isolano perchè Non sai Amare e sappi che L’Amore è Vita non Poesia..il cuore non serba nè odio nè rancore..e non arriva ad uccidere la donna davvero desiderata..non la tradisce vendendosi su sporchi blog e internet..credendo di impietosire persone a suo parere stupide per pensare..per parlare d’ Amore si deve Amare..certo un Uomo separato e con continue avventure come te..che non racconta la verità di sè..non sò cosa possa e voglia esprimere..

  2. Il Vero Amore è quello in cui riesci anche a stare accanto alla donna che credi di amare senza aver contatto corporeo..ma desiderandola solo pensandola e guardandola..ti è capitato che la donna con cui stava non poteva avere rapporti e tu la facevi sentire in colpa..ora dimmi poeta E’ AMORE?

  3. Stare 24 ore su internet per gestire 7 blog e a stento mangiare è vita ed amore per se stessi?Non avere nulla e non crearsi nulla a 35 anni è normale?abbandonare un figlio?odiare l unica donna che ha amato ed aiutato moralmente e materialmente senza ricevere nulla in cambio ma solo morbosa gelosia è Amore?Io credo di no…tu cosa fai ogni giorno?

  4. Amore è Energia..Solarità..Gioia..Entusiasmo..Stimoli..Sacrifici..Difficoltà..ma Non Maledetto..Tetro..Triste..Cupo..Solitario..e analoghi aggettivi negativi..professi Amore e nel contempo non ci credi e serbi in cuore tanto odio..come spieghi tale contraddizione?cosa vedi nelle donne?

  5. Se mi avessi dato semplicemente quello che ti avevo chiesto, non saresti qui a far la tua guerra santa con le parole:

    AMORE, FIDUCIA, SINCERITA’, RISPETTO.

    Di amore me ne hai dato in abbondanza, ma non abbastanza da sopperire alle altre mancanze.

    Fossi stata meno capricciosa e meno dispettosa, ora non diresti che l’uva è acerba, solo perché non puoi più coglierla.

  6. puoi inventare ciò che vuoi ma non negare i fatti palesi delle tue carte di ricovero e cure a cui non ti sei sottoposto..e poi tutti quelli che ti conoscono compreso la tua famiglia sà dei problemi psicologici e vizi che hai..un consiglio non fare la vittima ma diventa protagonista della tua vita…non puoi sopravvivere senza un lavoro ma soprattutto per tuo figlio…

Lascia un commento